APPROFONDIMENTI
Caterina Mannello

C. MANNELLO

Marika Murri

MARIKA MURRI

Interpretazione I

INTERPRETAZIONE I

Risveglio sensoriale

SENSORIALE I

SECONDO ANNO:
DAI SENTIERI DI C. CENSI
ALLE SOTTOPERSONALITà

#fancy-title-5c123e18bafe6 a{ color: #393836; }
DOCENTI: CATERINA MANNELLO, MARIKA MURRI

Il percorso

#fancy-title-5c123e18bb767 a{ color: #393836; }
Il percorso ha l’obiettivo di approfondire la costruzione della caratterizzazione del personaggio attraverso i suoi stati emotivi, le azioni e le parole. Il laboratorio consentirà all’attore di acquisire maggiore consapevolezza delle proprie emozioni e degli stati d’animo del personaggio per utilizzarli a favore della scena. L’allievo sarà accompagnato nella lettura di un testo teatrale o di una sceneggiatura cinematografica e seguirà tutta l’evoluzione emotiva del personaggio studiando la dinamica di ogni scena.
Il lavoro si articola in tre fasi:
  1. Partiture emotive, variazioni ritmiche e di tono
    L’allievo lavorerà con delle partiture emotive dalle quali dovrà costruire una drammaturgia. Da questo lavoro si passerà alla scelta di un monologo teatrale o cinematografico da interpretare studiandone la partitura emotiva e le variazioni in essa contenute
  2. Studio di un’opera teatrale o cinematografica e sottopersonalità
    Si affronterà lo studio di alcune scene tratte da un’opera teatrale scegliendo un personaggio e facendone analisi del testo e sottotesto. Lo studio del personaggio sarà affrontato tenendo conto di tutte le sfaccettature emotive nel percorso dell’opera, per cui l’allievo improvviserà su ogni sottopersonalità e i momenti privati dello stesso per creare un personaggio coerente con la realtà descritta dall’autore e/o chiesta dal regista e che abbia dei pensieri vivi in ogni momento della scena
  3. Dinamica della scena
    Una volta costruito il personaggio verranno realizzate una o più scene. La regia nascerà dalle azioni fisiche che i personaggi agiranno. Si focalizzerà l’attenzione sulle contraddizioni dei personaggi, sulle strategie che i personaggi porranno in essere per raggiungere i proprio obiettivi e su ciò che essi stessi nascondono all’altro in scena, ma che il corpo e la dinamica della scena faranno apparire
#list-style-5c123e18bc105 ul li:before { font-family:"FontAwesome"; content: "\f00c"; color: }

Letture di riferimento

#fancy-title-5c123e18bc355 a{ color: #393836; }
  • C. Censi, Attori (consultabile online)
  • I. Chubbuck, Il potere dell’attore, ed. Dino Audino
  • J. Cameron, La via dell’artista, ed. E/O
#list-style-5c123e18bc539 ul li:before { font-family:"FontAwesome"; content: "\f00c"; color: }