PRESENTE!2018

direzione artistica Kira Ialongo – Valentino Villa – Domenico Casamassima
con accompagnamento critico di Teatro e Critica

#fancy-title-5b017d9a0f50b a{ color: #393836; }

MUTA IMAGO | LAB!

#fancy-title-5b017d9a0f6cd a{ color: #393836; }

NÄCHSTENS, MEHR! Presto, di più!

#fancy-title-5b017d9a0f87c span.rounded{border-radius:3px;} #fancy-title-5b017d9a0f87c span.full_rounded{border-radius:50px;} #fancy-title-5b017d9a0f87c a{ color: #393836; }

LABORATORIO A CURA DI MUTA IMAGO
CLAUDIA SORACE – RICCARDO FAZI

#fancy-title-5b017d9a0fa26 a{ color: #393836; }

3 | 4 | 5 FEBBRAIO 2018 10-18 | apertura SAB e DOM 18.30

#fancy-title-5b017d9a0fbd5 a{ color: #393836; }
Nächstens, mehr! è un laboratorio di tre giorni rivolto ad attori, performer e danzatori professionisti o semi-professionisti. Gli ultimi due giorni, a fine giornata, si prevede l’apertura al pubblico del lavoro. Non come esposizione di un risultato, ma come condivisione di una riflessione, per verificare quali cambiamenti comporta su di sé lo sguardo dell’altro. Il laboratorio è tenuto da Claudia Sorace, regista e da Riccardo Fazi, dramaturg e sound designer.
Il laboratorio vuole condividere un’indagine sulla questione dell’esercizio. Esercizio inteso come dialogo con il proprio corpo, portato ad affacciarsi di fronte a un orizzonte sconosciuto, pieno della propria vulnerabilità. Esercizio che richiede al corpo di abbandonare la certezza di una posizione stabile, per ricercare al di là dei propri limiti conosciuti. Si tratta di indagare come il mio corpo, in relazione allo spazio che abita e all’altro con cui lo condivide, possa diventare strumento di una possibilità altra. Il mio stare come luogo di apertura del possibile. Le mie azioni come luogo del rifiuto e dell’inaspettato; le mie non-azioni come luogo della possibilità.
Giornate di pazza, libera ricerca, contro l’addomesticamento dell’inatteso, contro il rifiuto dell’incertezza e dell’interferenza, contro l’assenza di rischio. Trasformare un luogo in uno spazio, dove tutto può e deve essere costruito al presente, senza finalità, senza idealismo: la ricerca di una serie di gesti che aprano all’indeterminato. Atti di sottrazione, sacche di resistenza contro un modello finalistico e lineare delle nostre vite e dei nostri racconti. Come raggiungo attraverso il mio fare, il mio stare o il mio dire, quell’istante di sospensione, quel frammento infinitesimale di possibilità? Quel momento dove non si sta più in piedi ma ancora non si è caduti? Quali esercizi mettere in campo per ingenerare una condizione di sogno e desiderio? Come aprire la mia presenza all’inaspettato? Dove cercare il miracolo?
Si tratterà di lottare contro la forza di gravità, di spostare una montagna di sabbia con dei cucchiai, di girare fino a sentirsi muovere dentro, di guardarsi intorno come lupi e di conquistare lo spazio come api.
Nächstens, mehr! Presto, di più!
E’ richiesto un abbigliamento comodo durante il lavoro. Una volta formato il gruppo chiederemo dei piccoli compiti che i partecipanti dovranno portare il primo giorno di laboratorio. Le candidature dovranno pervenire alla mail seminari@teatroazione.org. Per gli allievi di Teatro Azione indicare nome, cognome e classe. Per tutti gli esterni alla scuola allegare il proprio cv. L’esito della selezione verrà comunicato entro il 22 gennaio 2018. Ai selezionati verranno comunicate le modalità di versamento del contributo da sostenere entro il 26 gennaio 2018.
ORARIO DI LAVORO: 10-13 / 14-18 Previste due aperture del lavoro al pubblico alle 18,30 sabato e domenica max 12 allievi
Muta Imago è una compagnia teatrale e un progetto di ricerca artistica nati nel 2006. Vive tra Roma e Bruxelles. E’ guidata da Claudia Sorace, regista e Riccardo Fazi, drammaturgo e sound llasigner. E’ composta da tutte le persone che sono state, sono e saranno coinvolte nella realizzazione dei lavori. E’ alla continua ricerca di forme e storie che mettano in relazione la sfera dell’immaginazione con quella della realtà presente, umana, politica e sociale. Per questo realizza spettacoli, performance, installazioni, dove lo spazio è quello del rapporto e del conflitto tra l’essere umano e il suo tempo. Nel 2017 ha realizzato lo spettacolo musicale Canti Guerrieri di Claudio Monteverdi prodotto dalla Sagra Musicale Malatestiana di Rimini, nel 2016 il radiodramma e performance sonora Antologia di S. (produzione Santarcangelo Festival Internazionale del Teatro in Piazza / Rai Radio Tre / Tre Soldi), lo spettacolo Polices! (produzione Festival Short Theatre – Roma e Fabula Mundi, con il sostegno di Regione Lazio) l’opera lirica L’arte e la maniera di affrontare il proprio capo per chiedergli un aumento (Produzione REC Festival – Reggio Emilia), lo spettacolo Bartleby (produzione Festival Notafee – Viljandi), secondo capitolo della Trilogia Americana. Gli spettacoli di Muta Imago sono stati ospitati dai più importanti festival nazionali, tra cui RomaEuropa Festival, Napoli Teatro Festival Italia, Vie Scena Contemporanea Festival, Biennale Teatro, Santarcangelo Festival Internazionale del Teatro in Piazza, Inteatro Festival, Bassano Opera Festival, Primavera dei Teatri, Biennale dei Giovani Artisti d’Europa e del Mediterraneo; e in diversi festival internazionali tra cui Premiéres Festival (Strasbourg), Festival International des Brigittines (Bruxelles), Théâtre de la Ville (Paris), Festival Cyl (Salamanca), Fadjr Festival (Teheran), Bipod Festival (Beirut), Clipa Aduma Festival (Tel Aviv), Unidram Festival (Potsdam), Temps d’Images (Cluj-Napoca, Budapest), Teatro/Theater: Italienischer Theaterherbst (Berlin), Escrita Na Pasaigem (Evora), Na Strastnom (Mosca), Sirenos Festival (Vilnius), Mot Festival (Skopje), Festival Notafee (Viljandi). Negli anni Muta Imago è stata finanziata produttivamente da: RomaEuropa Festival, Teatro Nazionale di Roma, Napoli Teatro Festival, Festival delle Colline Torinesi, Fabbrica Europa, Bassano OperaEstate Festival, Artlink Association Romania, Centro Valeria Moriconi, Inteatro Festival. Nel 2009 la compagnia ha vinto il Premio Speciale Ubu, il Premio della critica dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro e il premio DE.MO./Movin’UP. Nello stesso anno Claudia Sorace ha vinto il Premio Cavalierato Giovanile della Provincia di Roma e il Premio Internazionale Valeria Moriconi come “Futuro della scena”. Nel 2011 ha vinto il premio come migliore regia e migliore spettacolo al XXIX Fadjr Festival di Tehran. Dal 2015 la compagnia è finanziata dal Ministero dei Beni e Attività Culturali e del Turismo come Impresa di produzione teatrale “Under 35″.

INFO E PRENOTAZIONI LAB
377 4860915| seminari@teatroazione.org

SEGUICI SU FACEBOOK
www.facebook.com/rassegnapresente

#fancy-title-5b017d9a137ce a{ color: #393836; }

Orario LAB
10-18 | sabato 3 e domenica 4 apertura al pubblico 18.30

Teatro Azione | Scuola di recitazione
via dei Magazzini Generali 34

#fancy-title-5b017d9a13bfd a{ color: #bbbbbb; }