APPROFONDIMENTI
Kira Ialongo

KIRA IALONGO

Interpretazione I

INTERPRETAZIONE I

Interpretazione II

INTERPRETAZIONE II

PRIMO ANNO:
IL CORPO &
L’IMPROVVISAZIONE

#fancy-title-5a601b4861ae6 a{ color: #393836; }
DOCENTE: KIRA IALONGO

Il percorso

#fancy-title-5a601b4862083 a{ color: #393836; }
Le attività non sono azioni fisiche, diceva Grotowski, intendendo che, nella vita, le nostre “attività”, spesso non sono motivate da intenzioni precise, ma più che altro da esigenze semplici, “banali”. Per l’attore, invece, l’azione nasce da un’intenzione precisa, è l’espressione di un pensiero.
Lavorare sul corpo dell’attore significa innanzitutto lavorare sulla sua consapevolezza. Il corpo è uno strumento, così come lo è la voce, e come tale va educato. Questo termine spesso viene frainteso e risolto in una rigidità che è nemica di questo mestiere. Intendiamo il verbo educare nel suo significato etimologico di portare fuori (dal latino ex ducere), quindi: portare allo scoperto, far uscire quello che l’attore ha da offrire (e che spesso ignora di poter offrire).
Partendo dal rapporto con il proprio corpo creativo, arriviamo al rapporto con il corpo dell’altro e al rapporto del corpo con lo spazio e gli oggetti. Il lavoro che affrontiamo tenta di ridare senso a ogni parte del nostro essere fisico, dal mimo, passando per il grottesco, fino ad arrivare al cosiddetto “naturalismo”.
A un training fisico (mai esercizio puro, fine a se stesso) si affianca un lavoro sull’improvvisazione muta corale e singola, dove l’attore non può più nascondersi dietro l’apparente sicurezza della parola. Il corpo parla. E quando lo fa, la parola dell’attore non è più vuota, ma espressione di una reale necessità, portatrice di un racconto “reale” e vivente.

Letture di riferimento

#fancy-title-5a601b4862c0c a{ color: #393836; }
  • J. Lecoq, Il corpo poetico
  • E. Decroux, Parole sul mimo
  • T. Richards, Al lavoro con Grotowski sulle azioni fisiche
#list-style-5a601b4862e8c ul li:before { font-family:"FontAwesome"; content: "\f00c"; color: }

Visioni consigliate

#fancy-title-5a601b48630f2 a{ color: #393836; }
  • Charlie Chaplin e Buster Keaton, l’intera filmografia
  • S. Beckett, “Film”
  • Pina Bausch
#list-style-5a601b4863307 ul li:before { font-family:"FontAwesome"; content: "\f00c"; color: }